Riccardo Guglielmi, ingegnere

1959 Andria (Bt)
1984 Laurea in Ingegneria presso il Politecnico di Torino, tesi: “Progetto di una seggiovia biposto”;
1985 iscrizione all’Albo degli Ingegneri della Provincia di Bari;
1990 iscrizione all’Albo dei periti del Tribunale di Trani iscrizione negli elenchi dei professionisti di cui alla legge 7/12/1984 n.818, concernente il nulla-osta provvisorio per le attività soggette ai controlli di prevenzione incendi (in possesso dei requisiti di cui al p.to n. 2 dell’art. 4 del D.M. 25/03/1985) è autorizzato ad emettere certificazioni di cui agli articoli 1 e 2 del D.M. 08/03/1985;
1997-2000 Membro elettivo della Commissione Edilizia del Comune di Andria (selezionato dalla terna proposta dall’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Bari e designato dal Consiglio Comunale);
2001 Corso di specializzazione tecnico-professionale sulla Sicurezza e Salute da attuare nei cantieri temporanei o mobili previsto al p.to 2 dell’art. 10 del D.Lgs 494 del 14/08/1996;
2006 fonda lo studio Associato di Ingegneria e Architettura “G/G associati” in Andria;
2011 corso di alta formazione per mediatore civile e commerciale.

DOWNLOAD CURRICULUM
Anita Grossi, architetto

1979 Trani (Bt)
2002 Corso Formez per la valorizzazione di percorsi turistici in Puglia;
2004 Laurea in Architettura presso il Politecnico di Bari, tesi: “Aggiornamento tipologico e costruttivo per residenza bioclimatica a basso costo”
2005 iscrizione all’albo degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori di Bari
2006 fonda lo studio Associato di Ingegneria e Architettura “G/G associati” in Andria;

DOWNLOAD CURRICULUM

Lo spirito guida dello Studio G/G associati è la semplicità, nella sua accezione di essenzialità, un approccio alla progettazione in cui nulla è superfluo e gratuito, ma in cui ogni elemento assume un valore sostanziale nella composizione e in essa trova giustificazione. Il “Less is more” è la poetica che progettualmente perseguiamo per raggiungere quel minimalismo formale, in cui linee, colori e materiali si articolano con rigore e coerenza per esprimere l’essenza della composizione. Un’attenzione particolare è rivolta alla qualità del processo costruttivo, e alle nuove tecnologie volte al risparmio energetico. Nel processo creativo, la committenza riveste un ruolo basilare, le esigenze della stessa vengono reinterpretate e sviluppate per raggiungere soluzioni formali e funzionali uniche che siano in grado di soddisfare le aspettative in maniera ottimale.